lunedì 11 giugno 2018

Mi fate paura


MI FATE PAURA


Mi fate paura

Voi che invocate "la prova di forza" sulla pelle di 630 disperati
Voi che riuscite a costruirvi delle scuse mentali che riescono a farvi dormire la notte mentre della gente che potremmo aiutare muore di sete;
Voi che riempite d'amore i vostri animali domestici odiando al contempo i figli di chi non è come voi
Voi che non lo dite per un macabro umorismo, ma lo pensate davvero, che il posto di quella gente è in fondo al mare.

Mi fate paura perché bestemmiate per il ritardo che vi causano i soccorsi a un incidente d'auto e poi rallentate per fotografare i rottami incuriositi; perché se avessi un malore valutereste i miei abiti prima di decidere se vale la pena di soccorrermi;
perché per voi la pietà è qualcosa da concedere con parsimonia e solo agli amici, e io non sono vostro amico.

Mi fate paura perché so che non posso fidarmi di voi, perché continuate a calpestare principi che per altri sono imprescindibili.
Vi do una notizia: questo non è il vostro mondo.
Se c'è uno straniero da cui stare in guardia, quello straniero siete voi;
Se c'è un pericolo per la "nostra civiltà" quello siete voi;
Se c'è qualcuno che si deve integrare, e in fretta, quelli siete voi.

Questo è il mondo dell'umanità e degli esseri umani, tutti.
Se non vi piace seguite un consiglio che voi stessi date in giro a vanvera: fuori dalle balle!

[ Francesco Filippi ]




Nessun commento:

Posta un commento